23 Maggio, 2024

Il portale podistico
“RUNNING”  DA MOENA A CAVALESE MARCIALONGA È SEMPRE UN SUCCESSO

“RUNNING” DA MOENA A CAVALESE MARCIALONGA È SEMPRE UN SUCCESSO

Manca meno di un mese al via dell’8.a Marcialonga Running  Per domenica 5 settembre c’è già il favorito d’obbligo, Massimo Leonardi Ad oggi oltre 800 gli iscritti , anche 2 atleti Salcus al via (Sara Boninsegna e Paolo Scalabrini) in tendenza all’aumento rispetto al 2009 Bruno Debertolis e Arianna Mazzel puntano alla “Punto 3 Craft” D’inverno con gli sci, in primavera con la bici e d’estate…di corsa. In casa Marcialonga prosegue la corsa al pettorale per l’8.a edizione della Marcialonga Running del 5 settembre prossimo. A un mese dal via della prova podistica di 25,5 km che da Moena in Val di Fassa corre fino a Cavalese in Val di Fiemme, sono oltre 800 coloro che hanno già confermato la propria presenza in griglia di partenza, e la soglia dei 1.500 partenti del 2009 non sembra così lontana da oltrepassare, considerando anche che in questo genere di manifestazioni si registra sempre un’impennata delle adesioni durante la settimana antecedente lo start. Alcuni nomi però hanno deciso di mettere in cassaforte il proprio pettorale già da giorni, come il vincitore dello scorso anno Massimo Leonardi, che dalla sua Moena partirà con il pettorale numero 1. Il corridore in forze all’Atletica Valle Brembana
cercherà quindi di bissare il successo del 2009, quando si presentò al traguardo davanti ai favoriti marocchini Saaid Ribag e Hicham Elbarouki, e al keniano David Ngeny Cheruiyot. A tentare il “colpaccio”, soprattutto per quanto riguarda la combinata “Punto 3 Craft”, che unisce la granfondo invernale di fine gennaio, la Cycling dello scorso maggio e la prossima prova podistica, ci sarà il trentino Bruno Debertolis, attualmente in vetta alla parziale con quasi un’ora di vantaggio su Tomas Jakoubek, il ceco che nel 2009 si mise al collo l’oro in combinata. Già iscritto alla Marcialonga Running 2010 è anche il podio provvisorio in rosa della “Punto 3 Craft”, ovvero la trentina Arianna Mazzel, la lombarda Fiorenza Piantoni e l’altra trentina Maria Cristina Dalmonego.Come detto, il percorso della Marcialonga Running misura circa 25 km, poco più di una mezza maratona, che in parte ricalca il tracciato, teatro con la neve, di quella che nell’ambiente è considerata la “Regina” delle granfondo italiane, la Marcialonga di Fiemme e Fassa.Dal cuore di Moena, domenica 5 settembre i corridori prenderanno il via alle 9.30 e si dirigeranno verso Predazzo e la Val di Fiemme. Dopo il transito davanti ai trampolini dello stadio del salto si entrerà in paese, dove l’abbraccio da parte del pubblico sarà come sempre caloroso. Usciti da Predazzo si imboccherà la pista ciclabile che conduce verso Ziano, Panchià e Lago di Tesero. Oltrepassato il centro iridato del fondo di Lago – al km 18 – si percorrono altri 3 km e si arriva a Masi di Cavalese, dove è posto il traguardo intermedio della mezza maratona e dove avviene il rilevamento cronometrico. Se il percorso fino a questo punto sarà stato tutto in leggera discesa, da Masi inizierà il tratto più impegnativo, quello che ai fini della classifica risulta da sempre determinante. Si tratta della salita conclusiva fino a Cavalese – 159 metri di dislivello – che dopo oltre 20 km di gara può senza dubbio fare la differenza, un po’ come succede d’inverno con la salita della “Cascata” e che precede l’arrivo nel medesimo punto della “Running”.Una delle peculiarità dell’universo Marcialonga è il saper da sempre accogliere a braccia aperte tanti appassionati di sport e ambiente, che scelgono le valli di Fiemme e Fassa come mèta privilegiata per poter sciare, andare in bicicletta e correre. Nei tre eventi targati Marcialonga si presentano diverse categorie che spaziano su ogni fascia d’età, basti pensare che lo scorso anno il corridore più giovane aveva 19 anni, mentre il più anziano 79 compiuti. Marcialonga proprio per tutti quindi, e per quanto riguarda la Running c’è ancora tempo fino al giorno prima della gara per iscriversi, con la quota a 25 € fino a venerdì 3 settembre e 30 € nella giornata di sabato 4.Sarà come sempre ricco il montepremi della gara trentina, che vanta tra gli altri le prestigiose collaborazioni di Plakkontrol, Itas Assicurazioni, Enervit, Salomon e Craft.All’8.a Marcialonga Running viene abbinato anche il 6° Campionato del mondo di corsa lunga distanza per laureati in medicina e odontoiatria, e per i giovanissimi tra i 6 e i 12 anni la domenica mattina alle 10.00 si correrà a Cavalese la “MiniRunning”, lungo un tracciato di 600 metri ricavato nella parte conclusiva del percorso dei “grandi”.Tutte le informazioni sul mondo Marcialonga sono rintracciabili al rinnovato sito web www.marcialonga.it

About The Author

Il Portale podistico www.salcus.it nasce con l’intento di diffondere le classifiche e le news podistiche sul web. Run is Life. GP Salcus

Related posts