20 Ottobre, 2019

Il portale podistico
Salcus dai vigneti e olivi del Garda alle golene dell’Adige

Salcus dai vigneti e olivi del Garda alle golene dell’Adige

Un fine settimana col meteo dai due volti quello appena passato, un sabato dai connotati ancora estivi contro una domenica piuttosto grigia, anche se senza piogge significative: gli appuntamenti per gli amanti delle ludico motorie come sempre erano numerosi e le scelte del nostro Gruppo sono cadute sabato pomeriggio su Cavaion Veronese (VR) e  domenica mattina su Castagnaro (VR) e Chiampo (VI).

Andiamo quindi con ordine cominciando con sabato pomeriggio quando a Cavaion Veronese ha avuto il suo svolgimento la “4 Passi fra Olivi e Vigneti del Garda – Memorial Giancarlo Turri” e proprio presso il Frantoio dei F.lli Turri gli organizzatori del Comitato Territoriale Fiasp di Verona hanno preparato la base logistica per il ritrovo, le iscrizioni, le partenze e quindi poi gli arrivi con tanto di premiazioni Gruppi e ristoro finale, tutti servizi espletati con la massima cura dai volontari appartenenti sia ai Gruppi che ai componenti del Comitato stesso, direttivo e CTS. Inizio partenze attorno alle sedici su due percorsi a scelta da 6 e 13 km, percorsi che dopo aver proseguito in concomitanza nella prima parte, per circa quattro chilometri, con un’altimetria appena accennata attraverso un ambiente dove a farla da padroni erano interminabili  filari di viti da tutte le parti (capito poi che si era entrati in grande e conosciuta tenuta vitivinicola locale dove era stato organizzato anche il primo punto ristoro). Quando i percorsi si sono divisi, il più lungo ha cominciato ad inerpicarsi su tortuose stradine e sentieri raggiungendo una quota che, anche se non particolarmente elevata, permetteva di scoprire ad ogni virata scorci di panorama  molto suggestivi, molti dei quali avevano sullo sfondo come motivo il Lago, sulle cui acque andava a specchiarsi con i propri raggi il sole che pian piano scendeva all’orizzonte: un quadretto questo che spingeva molti dei partecipanti a fermarsi un attimo, estasiati da tanta armoniosa bellezza e senso di pace, immortalandoli con foto che aiutassero a tenerli nella memoria. Ammesso che senza l’aiuto delle condizioni climatiche che hanno contraddistinto la giornata magari tutto ciò poteva prendere connotati diversi, ma intanto fra una cosa e l’altra  l’evento si è dimostrato dal punto di vista attrattivo in netta crescita ed alla partenza si sono presentati circa milletrecento partecipanti che, considerando essere una manifestazione di sabato, è sicuramente un numero di assoluta rilevanza. Da rilevare  che sia nel riconoscimento ai singoli che nelle premiazioni di Gruppo facevano bella mostra i prodotti locali quali l’olio del Frantoio ospitante ed il vino della Cantina prima citata: un bel modo sicuramente di valorizzazione di tali prodotti che alla fine sono da sempre un simbolo assieme al turismo di questo territorio. Parlando dei Gruppi or ora accennati, sul tabellone delle premiazioni se ne sono potuti riscontrare un discreto numero, ventinove, fra i quali SALCUS è stata presente in ventiseiesima posizione. 

Domenica mattina a Castagnaro (VR) la “Su e Zo par la Rosta”, giunta alla sua 15^ edizione, organizzata dal locale e ormai piuttosto conosciuto nell’ambito delle ludico motorie G.P. San Nicola  su tre percorsi, di km 6, 12 e 20. Disegnati per buona parte nell’ambiente naturale della riva destra dell’Adige, sia sulla stradina che vi corre sopra che su tratti di banca e non da ultimo giù in golena, questi percorsi raccolgono l’apprezzamento di gran parte dei partecipanti che in questo modo hanno la possibilità di muoversi lontani dai quotidiani rumori accompagnati nel loro incedere solo dal brusio delle loro voci e dal verso di qualche uccello magari disturbato dalla loro invasione di campo. Percorsi ben allestiti con ottimo posizionamento della segnaletica, ripuliti nella parte interessata dal passaggio dei podisti, con una buona dislocazione dei punti ristoro. Parlavamo all’inizio di una giornata un po’ grigia, sicuramente dai connotati diversi del sabato, però tutto sommato con temperatura ottimale per muoversi e piacevole almeno fino a che non è cominciata a scendere qualche goccia che ha disturbato più che altro quanti avevano scelto il percorso più lungo ed erano così ancora impegnati a portarlo a termine, ma si è tratta di poca cosa ed ormai il più era fatto. Anche qui come da tradizione il riconoscimento individuale viene pensato per valorizzare i prodotti del territorio, infatti è consistito in un trittico di cavoli di cui la zona è forte produttrice. Partecipanti che si possono calcolare sugli standard della manifestazione,  cioè attorno alle milleduecento unità,  che a percorso ultimato erano attesi dal tradizionale risotto offerto dagli organizzatori (buono ed apprezzato) oltre che dalle classiche vivande proposte presso il ristoro finale. Alle dieci e trenta la canonica premiazione Gruppi che come numero hanno bissato la quota raggiunta lo scorso anno, infatti sull’elenco di quelli in classifica se ne sono letti anche in questa occasione sessantatre con SALCUS ben piazzata in ottava posizione.

Sempre domenica mattina SALCUS presente anche a Chiampo (VI) per partecipare alla “Marcia fra le visele del durelo”, ludico motoria giunta alla sua 36^ edizione organizzata dal locale G.M. Arnold’s  su percorsi collinari da 6, 12 e 22 km. Anche qui non abbiamo dati circa la partecipazione ma chi di noi era presente ci riferisce di aver visto veramente tanti podisti sui percorsi di una manifestazione molto ben organizzata sotto tutti i punti di vista. Una conferma di questa impressione può essere tratta dal rilevante numero di Gruppi presenti in classifica: ottantacinque con SALCUS quiposizionatasi in settantottesima posizione.

Prossimo fine settimana, ultimo di settembre, con due appuntamenti ludico motori: sabato la 3^ “Due Passi tra i Gorghi” di Trecenta (RO) e domenica la 21^ “Caminada Dell’ Acqua Calda” di Caldiero (VR)

“Due Passi tra i Gorghi” a Trecenta:partenze dalle 16:30 alle 17:00 da Piazza San Giorgio su percorsi da 5 e 10 km; contributo partecipazione € 2,00 servizi o 4,50 con caciotta.

– “Caminada Dell’ Acqua Calda” a Caldiero: partenze alle ore 08:00 dal centro Terme di Giunone su percorsi di 6, 12 e 16 Km; contributo partecipazione € 1,50 servizi o 3,00 con conf. 10 Plum Cake.

– adesioni al Gruppo per entrambe entro venerdì alle ore 20:00

Buone corse e camminate a tutti

About The Author

Il Portale podistico www.salcus.it nasce con l’intento di diffondere le classifiche e le news podistiche sul web. Run is Life. GP Salcus

Related posts