05 Agosto, 2020

Il portale podistico
Salcus alla 2^ Marcia di Natale a Pojana Maggiore

Salcus alla 2^ Marcia di Natale a Pojana Maggiore

La speranza che le previsioni meteo fossero almeno parzialmente sbagliate è stata delusa nella notte di sabato quando vento e pioggia si sono fatte sentire per bene ed anche alle prime luci dell’alba non davano segni di quietarsi, inducendo così molti che avevano messo nei loro programmi la partecipazione alle varie manifestazioni (podistiche nel nostro caso) promosse per questa domenica mattina e ultimo appuntamento prenatalizio per gli appassionati, a desistere. Nel nostro di programma avevamo inserito la  2^ Marcia di Natale, un ritorno ad una ludico motoria che ci aveva lasciato un favorevole ricordo della sua prima edizione lo scorso anno, evento promosso a Pojana Maggiore (VI) dal G.P. Il Piedone  in collaborazione con altri Gruppi podistici del basso Vicentino e dalla locale Associazione La Spiga: arrivati sul posto verso le sette e trenta la situazione non cambiava e la pioggia, accompagnata di quando in quando da fastidiose folate di vento, continuava a scendere, anche se in tono minore, suggerendo a quanti, anche se pronti ed imperterriti come noi, di ritardare un po’ la partenza sostando al riparo presso l’ottima location data dalla struttura destinata a punto ritrovo, iscrizioni e servizi vari, come postazione Fiasp e ristoro finale, oltre al rito della premiazioni Gruppi. Comunque bisogna decidersi, molti appunto avevano bene di desistere e, oltre a coloro che nemmeno si sogno sognati di presentarsi anche se iscritti, altri hanno preso direttamente la strada del ritorno senza nemmeno cambiarsi (magari aspettando prima l’apertura del ristoro finale per una veloce colazione) ma tutto sommato molti sono stati anche quelli che facendo buon viso a cattivo gioco si sono immessi sui percorsi: ce se ne è potuto rendere conto man mano che si procedeva e si usciva dal centro abitato verso la campagna, dove lo sguardo non era ostacolato e poteva meglio cogliere la situazione. Non si può certo parlare di fila ininterrotta di podisti, non di serpentone come spesso siamo abituati a descrivere, però qualche centinaio di podisti sui tre percorsi previsti da 4, 12 e 18 km verosimilmente c’erano ed anche noi che abbiamo intrapreso il percorso medio, che comunque si intersecava poi in diversi tratti con quello più lungo, di compagnia  ne abbiamo avuta, a condividere vento, pioggia e fango ma contenti alla fin fine di aver dato soddisfazione a tutti i volontari addetti agli attraversamenti e soprattutto ai punti ristoro dove, gentilissimi, al vederci si rianimavano, pronti a scambiare due parole ed a coccolarci con quanto di caldo o altro avevano a loro disposizione da servirci. Poi si sa, soprattutto in compagnia il tempo ed i chilometri passano veloci: tra una battuta e l’altra, il ricordo di situazioni simili (o peggiori) già vissute l’arrivo si avvicina, ormai non ci si fa più caso alle scarpe infangate ed ai piedi fradici, il ristoro finale ci aspetta con tanto di risotto, panino e bevande varie, in macchina è pronto un cambio asciutto ed il disagio per noi entra già nel dimenticatoio, pronti a mettersi d’accordo per il prossimo appuntamento: più difficile di certo sarà dimenticare questa giornata avversa per gli organizzatori, questo fra l’altro è stato un anno con periodi piuttosto lunghi di maltempo che ha colpito molte manifestazioni podistiche sia in primavera che ora in autunno, purtroppo mettendo in seria difficoltà chi lavora per mesi affinchè quel giorno sia tutto predisposta al meglio l’accoglienza e noi in questi casi non possiamo che rinnovare il nostro plauso ed la nostra gratitudine a tutti quei volontari (e sono tutti volontari, dai responsabili della manifestazione all’ultima bandierina nel punto più lontano dei percorsi) che in ogni caso fanno quanto loro possibile per farsi apprezzare in tutto il loro senso di ospitalità.                     

E ci dobbiamo ripetere ancora una volta anche per quanto riguarda la partecipazione: ovviamente con queste condizioni meteo a farsi sentire è in primo luogo l’assenza dei “singoli”, in modo particolare abitanti locali, non abituali frequentatori delle marce settimanali, ma che quando ce n’è una sotto casa col bel tempo partecipano volentieri con famiglia ed amici, mentre a salvare un po’ la situazione ci pensano i Gruppi che non fanno mai mancare la loro solidarietà e sono pronti ad incoraggiare quanti organizzano a proseguire nella strada intrapresa ed a non mollare: qui a Pojana se ne sono visti iscritti quest’anno sul tabellone ben cinquantaquattro, in sostanziale aumento rispetto alla prima edizione, a significare che questo Gruppo organizzatore si è creato una bella visibilità durante l’anno trascorso, ed anche in questa occasione in larga maggioranza si è trattato di Gruppi facenti capo ai comitati FIASP di Verona e Vicenza. Ottimo risultato per noi della SALCUS che ci siamo visti inseriti in una confortante ottava posizione. 

Ora il nostro primo appuntamento è per il 26 dicembre con la 31^ edizione della “Troviamoci in Amicizia” di Canove di Legnago con percorsi di km 7 – 12 – 19 Km: contributo partecipazione unico € 2,00 e adesioni al Gruppo entro martedì 24.

Anticipiamo anche il programma per domenica prossima, 29 dicembre, quando per finire l’anno in bellezza andiamo a proporre due manifestazioni organizzate in ambienti del tutto diversi fra di loro, cioè:

l’11^ edizione della “Marcia tra le Mura di Lazise a Lazise, sul lago di Garda con percorsi di 7 e 14 Km sulle alture a ridosso e con vista sul lago: contributo € 1,50 servizi oppure € 3,00 con riconoscimento.

la 29^ edizione della “Marcia del Radicchio Rosso”ad Asigliano Veneto (VI), ludico motoria con percorsi pianeggianti e misto collinari da 6, 12 e 20 Km: contributo partecipazione € 2,00.

Adesioni al Gruppo per entrambe entro la serata di venerdì 27 dicembre.

A questo punto non ci resta che inviare a tutti coloro che ci seguono ed alle loro famiglie un sincero augurio per un quanto mai sereno e gioioso giorno di Natale.

About The Author

Il Portale podistico www.salcus.it nasce con l’intento di diffondere le classifiche e le news podistiche sul web. Run is Life. GP Salcus

Related posts