18 Novembre, 2019

Il portale podistico
Valentina Docan alla World Francigena ultra marathon

Valentina Docan alla World Francigena ultra marathon

Una due giorni per scoprire le bellezze della via Francigena. La storia e è quella di Valentina Docan, 33 anni di Fiesso Umbertiano, con la grande passione per la corsa e lunghe camminate. Nei giorni scorsi ha deciso di partecipare ad una delle competizioni più affascinanti, per il contesto in cui si tiene, ovvero, la ‘World Francigena ultra marathon’ edizione 2019. La partenza dei partecipanti è stata da Siena, i quali per raggiungere Acquapendente dovevano percorrere ben 120km. Al via anche la polesana Valentina Docan, che attrezzata di zaino, abbigliamento e calzature apposite per queste avventura ha iniziato la lunga camminata tra le terre della ‘via Francigena’.  “Inizialmente l’ho presa alla leggera-spiega la fiessese Valentina Docan-credevo di non farcela, 120 km non sono pochi in così tanto tempo, ero contenta se ne facevo la metà o mi accontentavo di percorrere 70-80 km. Mi sono accorta, però, km dopo km come la mia convinzione nel farcela aumentava sempre di più. Grazie anche ad amici che mi incoraggiavano con i messaggi, dentro di me sentivo tante emozioni, tanto dolore, tanta forza, tanta determinazione e pensare a quanto e incredibile quello che il nostro corpo e in grado di ottenere e comunque lo spirito funziona sempre e comunque. Appena finiti i 120 km-prosegue Docan-mi sono emozionata così tanto che mi sono messa a piangere sono rimasta in silenzio per qualche instante e ho pensato alla frase di Michael Jordan ‘Posso accettare la sconfitta, tutti falliscono in qualcosa. Ma non posso accettare di rinunciare a provarci”. Valentina Docan per percorre la ‘World Francigena ultra marathon’ tra Siena e Acquapendente ci ha messo quasi un giorno e mezzo. Valentina Docan, in conclusione racconta come è nata questa passione: “La mia voglia di camminare e correre e iniziata molto tempo   fa, da quando avevo circa 24 anni, da piccola avevo sempre voglia di stare in mezzo alla natura di stare scalza, mi piaceva sentire la terra sotto i miei piedi, quando cammino o corro tutto quello che mi pesa tutta la mia negatività scompare, mi sento libera, leggera, mi sento parte di un altro mondo, pulito, sano, pieno di tranquillità. Come dico a tante persone un ‘mondo tutto mio’, guardo le nuvole, le stelle, gli alberi, sento il soffio del vento. Ogni cosa è felicità pura”.

About The Author

Il Portale podistico www.salcus.it nasce con l’intento di diffondere le classifiche e le news podistiche sul web. Run is Life. GP Salcus

Related posts