16 Agosto, 2022

Il portale podistico
"PASTA E CONDIMENTI"

"PASTA E CONDIMENTI"

Il primo vero articolo della rubrica “Podisti a Tavola” non poteva che riguardare la pasta, l’alimento più importante per noi podisti.

Le paste alimentari hanno un alto contenuto di carboidrati sottoforma di amido (un polisaccaride) circa l’ 80% e un notevole contenuto di proteine (circa 10%) anche se non fanno parte degli amminoacidi fondamentali (amminoacidi che non vengono sintetizzati dal nostro organismo, percui devono essere assunti con la dieta). Le carenze nutritive riguardano il contenuto di grassi e vitamine.

La pasta rappresenta comunque un buon piatto unico perchè  alcune carenze lipidiche e vitaminiche vengono sopperite dai condimenti.

I condimenti più opportuni sono : pomodoro, olio extra vergine d’oliva, tonno, verdure, pesce azzurro, pesto, grana.  Fra questi condimenti non c’è la presenza di panna e ragù in quanto contengono una altissima percentuale di grassi.

Nemmeno il burro è un condimento conveniente per noi atleti  perchè nonostante contenga meno grassi dell’olio extra vergine , sono tutti poliinsaturi ( al contario quelli dell’olio sono monoinsaturi) e quindi difficilmente digeribili .

E’ di fondamentale importanza che l’eventuale olio utilizzato sia di qualità EXTRA VERGINE e non semplicemente olio d’oliva ( potrebbero esserci derivati del petrolio).

Quando si utilizza il pesto è consigliato non abbondare con le quantità di grana o parmiggiano perchè sono già presenti nel condimento assieme al basilico , olio e pinoli.

E’ consigliabile , inoltre, consumare pasta solo a pranzo e non in serata ( sempre se non ci sono maratone in programma) perchè il nostro organismo fa più fatica a smaltire i carboidrati nelle ore di riposo o inattività.

Il piatto può essere accompagnato da un frutto o da verdure se il condimento utilizzato è il solo pomodoro (per compensare la carenza di vitamine), al contrario l’assunzione di pesce o verdure presenti nel condimento non necessitano di ulteriori alimenti  ( compensano già l’assenza di grassi e vitamine della sola pasta).

La porzione ideale di pasta per chi pratica sport agonistico è compresa tra i 120-150 g (almeno quattro volte alla settimana)

NB: Per evitare di assumere eccessive quantià di carboidrati  è altamente sconsigliato l’uso del pane dopo aver mangiato un buon piatto di pasta.

CIAO a tutti, alla prossima!

About The Author

Related posts